Scegliere l’erba sintetica per il proprio giardino è una decisione a lungo termine, che richiede delle valutazioni attente, sia sulla scelta del sintetico in sé, sia per quanto riguarda la scelta finale del prodotto.
Potremmo fare il nostro interesse e dirvi senza mezzi termini che sostituire l’erba naturale con un tappeto sintetico è una buona soluzione in ogni occasione, che si tratta di un investimento sempre valido, a prescindere dalle condizioni. Preferiamo invece ragionare su come l’erba artificiale possa essere perfetta per alcune situazioni e non per altre.
Un prato artificiale di alta qualità può dare grandi soddisfazioni. Chi opta per questo prodotto ama la natura e vuole avere un giardino ben curato ma, nello stesso tempo, non ha né il tempo, né le competenze di mantenerlo in buono stato. Se invece fare giardinaggio vi piace e riuscite ad ottenere un giardino bello senza troppo sforzo, non avete grossi problemi di infestanti e vivete in una zona non affetta da insetti, il naturale può dare una soddisfazione unica.


A chi è adatto un prato in erba sintetica?

Ci sentiamo di consigliare un buon prato in erba sintetica se:
- avete continue difficoltà pratiche nella gestione del prato
- vivete in una zona in cui esposizione al sole, caldo/freddo, umidità o siccità si fanno sentire particolarmente sul vostro giardino;
- avete problemi di insetti (zanzare, formiche, api e mosche) e ogni anno dovete ricorrere a pesticidi e insetticidi, dannosi per voi, per gli animali e per l’ambiente
- soffrite di allergia da fieno
- volete limitare il vostro impatto ambientale (scopri perché l’erba sintetica fa bene all’ambiente)
- semplicemente, vi piacerebbe avere un giardino sempre perfetto ma non avete tempo di prendervene cura.
Erba artificiale terrazzo


Pro e Contro dell’erba sintetica

Tra i VANTAGGI più evidenti dell’erba sintetica, oltre all’ottima adattabilità alle condizioni più svariate e alla piacevole presenza estetica, va aggiunta la pulizia (l’assenza di fango e la facile asciugatura dopo un acquazzone, la minore quantità di polveri, etc.) e la manutenzione, minima cosa rispetto alla gestione di un prato tradizionale. Anche in presenza di animali domestici, nessun problema di spostamenti, scavi o tentativi di strappamento (vi invitiamo a leggere questo articolo dedicato ai cagnolini sui nostri prati in erba sintetica).


Gli SVANTAGGI dell’erba sintetica dipendono, in larga misura, dalla qualità della stessa.
1) La scoloritura

Tra gli svantaggi emerge spesso il problema della scoloritura del manto erboso nel corso del tempo a opera dei raggi UV. Esistono diversi tipi di tecnologie di produzione e coloritura dell’erba sintetica, ma non tutti i sistemi garantiscono una resistenza a lungo termine del colore. I giardini i-Garden, da questo di vista, vi faranno dormire sonni tranquilli: sono garantiti dieci anni contro lo scolorimento dai raggi UV.


→ Verificate sempre che il prato sintetico che vi viene offerto sia garantito contro lo scolorimento!

2) L'appiattimento dei fili

L’appiattimento dei fili d’erba è un altro dei tipici problemi dei prati sintetici economici. Una forte usura o uno schiacciamento continuo possono portare a uno schiacciamento dei fili d’erba. Da questo punto di vista, la qualità del tappeto sintetico è fondamentale. Sistemi come il profilo V-Shape e la Tecnologia MiNT dell’erba Royal Grass® sono stati ideati e brevettati per far fronte a questo tipo di problema.


→ Verificate sempre che l’erba sintetica che acquistate sia di ottima qualità e che sia studiata per fronteggiare anche condizioni di notevole usura. Sconsigliamo le erbe sintetiche a filo piatto: resistono meno allo schiacciamento.



3) La posa non adeguata

Per ottenere il migliore risultato, la posa deve essere effettuata da installatori professionisti, il che a volte risulta in un costo aggiuntivo.


→ Controllate sempre che le condizioni di contratto mettano bene in chiaro i costi di installazione e dei materiali necessari, come le sabbie.

4) L'accumulo di calore
Un prato in erba sintetica in estate tende a riscaldarsi più di un prato in erba naturale. In realtà, è sufficiente una spruzzata d’acqua ogni tanto per tenere il prato fresco.
→ L’esperienza che abbiamo avuto con alcune installazioni su “spiaggie” turistiche in zona lago hanno dimostrato, tuttavia, come i turisti e i fruitori abbiano apprezzato la pulizia e la morbidezza del prato e non abbiano rimpianto né la sabbia né l’erba precedente.