L’idea di Marcello è stata approvata all’unanimità.
Non è stata una votazione difficile. Il problema del pavimento della terrazza rotto e compromesso da tempo è sotto gli occhi di tutti, e la moglie Agnese è veramente stufa di raccogliere ogni giorno cocci di piastrelle e polvere.
Posare un tappeto di erba sintetica sul terrazzo è un progetto fantastico!
Risolverà più problemi con un solo investimento, e la terrazza avrà un look moderno e accattivante.
Prima di procedere a posare l’erba sintetica sul terrazzo c’è però un’operazione preliminare da eseguire: sistemare e livellare il fondo, avendo cura di perfezionare le pendenze verso i punti di scarico già presenti.
Non è un intervento pesante ma va effettuato con cura, dato che l’erba sintetica sul terrazzo agevolerà lo smaltimento dell’acqua piovana solo se le caditoie resteranno libere e raggiungibili.
In un paio di pomeriggi Marcello ottiene il fondo desiderato aiutando il ceramista di fiducia, perplesso per la scelta del cliente ma curioso di vedere il risultato finale.
A questo punto tocca ai posatori di i-Garden. Giungono sul cantiere con la quantità di Eco Sense prevista, materiali di posa, attrezzature e un rotolo di materassino drenante che svolge una doppia funzione: distribuire l’acqua piovana rendendone costante il deflusso e rendere ancora più confortevole il manto erboso artificiale che verrà posato sopra di esso.
Per la posa dell’erba sintetica sul terrazzo ci vuole un’intera giornata, con il favore della temperatura e di un delicato irraggiamento solare.
Al termine dei lavori il tramonto si è avvicinato, ma già si possono vedere i primi risultati.
Agnese e Marcello sono felici: ammirano abbracciati la loro rinnovata terrazza. Il manto erboso è di un verde intenso ma non invasivo, il filamento di base arricciato verde/beige dà movimento alla tonalità principale e contribuisce a mantenere le fibre erette e importanti. Proprio un gran prato, Eco Sense di i-Garden.